Il mio carrello

Chiuso

Mi racconto

Sono Gioia e nel corso degli anni, illustrando e colorando, ho nutrito e fatto crescere il mio alterego: Orangioia.

 

Per inventare cartoleria felice serve: la gioia, l’arancione, le idee e materiali di qualità. In ogni oggetto Orangioia realizzo e curo personalmente ogni aspetto: l'idea, il disegno, la scelta dei materiali e la messa in produzione. In alcune particolari linee c’è anche poi un intervento artigianale manuale di acquarellatura o ricamo su carta.

Da bambina ero legata a doppio nodo col mondo della fantasia. Da sempre, istintivamente, ho espresso la mia personalità attraverso un’affollata vena creativa: colori, piccoli segni, racconti, oggetti realizzati con le mie mani, sin da piccola. Nata come naturale necessità infantile, ho continuato a coltivarla crescendo.

Ogni volta che volevo fare un regalo speciale, mi adoperavo per dimostrare la mia gratitudine verso la persona a cui era indirizzato. Il mio fine era portare della gentilezza nel quotidiano di quella persona, consolidando la mia idea che un pensiero regalato, oltre che gratificare chi lo riceve, debba in qualche modo racchiudere l’essenza di chi lo regala.

Quaderni, agende, matite, notes e tanti altri oggetti che vogliono parlare agli occhi e al cuore con l’intento di far camminare bellezza.

Negli anni ho seguito un percorso creativo pieno di stimoli: liceo artistico, scuola di illustrazione, laurea in Scienze della Comunicazione, computer grafica, agenzia pubblicitaria, perfezionando una manualità a cavallo tra illustrazione, artigianato e arte.


Anche oggi che sono adulta ormai, e soprattutto mamma, continuo a credere (specialmente in questo mondo che spinge all’acquisto di oggetti di ogni tipo) che quel sottile filo arancio che mi lega alla fantasia sia tutto il valore delle emozioni. Sono certa che possa mostrarsi nella quotidianità attraverso i soggetti più cari da me creati e nei quali mi racconto: un taccuino per gli appunti, una tovaglietta per la colazione, un segnalibro della lettura del momento.